La terrificante situazione venutasi a creare per le imprese, i lavoratori autonomi, gli artigiani e i cittadini, a causa dell’aumento spropositato delle tariffe di energia elettrica, gas e acqua ci ha indotto a chiedere la convocazione di un Consiglio regionale straordinario. La richiesta del MoVimento Cinque Stelle e degli altri gruppi consiliari di opposizione intende aprire una discussione approfondita per cercare di trovare soluzioni condivise ed utili per i lucani.

Le beghe in seno alla maggioranza e i capricci legati alla spartizione delle poltrone nella Giunta e negli enti sub-regionali non ci appassionano per nulla. Non appassionano i lucani, che pretendono pragmatismo non litigiosità tra chi dovrebbe garantire buon governo e “cambiamento” rispetto al passato. I litigi nel centrodestra ci annoiano, ma al tempo stesso ci preoccupano, considerata la superficialità con cui si sta affrontando questo delicato momento, acuito dall’emergenza del caro bollette.

Il centrodestra lucano sta collezionando figuracce e preferisce lavare i propri panni lontano dalla Basilicata, paralizzando di fatto le attività istituzionali. La nostra regione non è un protettorato di nessuna segreteria politica. Si affrontino i problemi con serietà e concretezza.

I lucani sono stanchi di queste pantomime. Garantiremo sempre il nostro sostegno se ci sono idee e progetti in favore dei lucani.

Gianni LEGGIERI
Carmela CARLUCCI
Gianni PERRINO
Movimento 5 Stelle Basilicata – Consiglio Regionale