L’agevolazione assunzione #donne2021 consiste in una riduzione contributiva pari al 100% dei contributi a carico del datore di lavoro.
La pandemia ha creato danni enormi, e purtroppo ha accentuato le differenze tra la condizione maschile e quella femminile, quindi salutiamo con grande piacere questa legge.
Al datore di lavoro è riconosciuto l’esonero totale dal versamento della contribuzione obbligatoria – con esclusione dei premi e contributi INAIL – per la durata di 18 mesi e nel limite massimo annuo di € 6.000,00 nell’ipotesi in cui tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022 assuma con contratto subordinato a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione) una lavoratrice.
Qui la circolare INPS n°32 del 22/02/2021 con le linee guida. https://bit.ly/2O3u3tM