Stiamo attraversando una crisi epocale che ci sta colpendo tutti, senza alcuna distinzione di sorta. Le misure messe in campo dal governo per limitare i contagi da coronavirus esprimono drammaticamente lo stato di emergenza che ci ha completamente sopraffatti in queste ultime settimane.

Ci auguriamo che tutti i cittadini abbiano compreso la gravità del momento e che si attengano alle misure poste in essere dalle autorità. Nei giorni scorsi il gruppo consiliare M5S Basilicata ha inviato una serie di proposte alla task force regionale per affrontare al meglio la gestione dell’emergenza. Nel giro di poche ore la situazione è precipitata ulteriormente e rischia di diventare sempre più critica. Alla luce dell’ultimo decreto del governo, sono sorte una serie di considerazioni sulla sicurezza dei lavoratori per i quali è oggettivamente difficile garantire i presidi di sicurezza previsti dalle misure di emergenza.

Pensiamo ai lavoratori delle aree industriali, come quelli di Melfi, a tutti i lavoratori del servizio di trasporto pubblico locale, ma anche a tutti coloro che in questa fase sono a contatto con il pubblico.

Alle proposte già inviate nei giorni scorsi ne abbiamo aggiunte altre relative proprio a queste categorie di cittadini.

L’Assessore Merra sembra essere a conoscenza di queste circostanze. 

Il governo nazionale ha chiesto sacrifici durissimi alla popolazione e riteniamo che alcune fasce vadano messe nelle condizioni di salvaguardare la propria e l’altrui salute.  

Ora non è il momento della polemica, ma della razionalità. Alla fine di questo incubo, l’Italia sarà una nazione più consapevole, unita e forte.

#andràtuttobene

Leggi il documento inviato alla task force regionale

Gianni Perrino
Gianni Leggieri
Carmela Carlucci
M5S Basilicata – Consiglio Regionale