Purtroppo dobbiamo prendere tristemente atto dell’ennesima inchiesta che mette nel mirino l’apparato politico amministrativo della nostra regione. Le notizie che giungono dalla procura di Potenza gettano nello sconforto quei cittadini che ancora credono nel valore e nell’etica delle istituzioni. 

A poco più di un anno dallo scandalo sulla sanità ci troviamo ancora di fronte ad episodi  che la dicono lunga sul coacervo di interessi che si intrecciano nel sistema amministrativo e ne influenzano il funzionamento. In ballo ci sarebbero appalti milionari e le ormai solite commistioni tra imprenditori, politici e uomini dello Stato: nelle carte farebbe riferimento a mazzette per oliare i meccanismi burocratici e per ottenere informazioni riservate su indagini giudiziarie in corso. 

Non ci resta che augurare buon lavoro agli inquirenti nella speranza che in futuro non dobbiamo essere costretti a commentare nuovamente questo genere di notizie.

Gianni Leggieri
Gianni Perrino
Gino Giorgetti
M5S Basilicata – Consiglio Regionale