Immobili ALSIA agli ATER: uno strumento in più per soddisfare la richiesta di alloggi popolari.

Nel corso di questa X legislatura regionale, abbiamo avuto modo di esaminare i bilanci degli enti strumentali della Regione Basilicata, tra cui quelli dell’ALSIA (Agenzia Lucana di Sviluppo e di Innovazione in Agricoltura) e delle ATER (Aziende Territoriali di Edilizia Residenziale di Potenza e Matera), evidenziandone criticità, limiti e gli angusti spazi di manovra conseguenti al seguente “minimo comun denominatore”: la gran parte delle risorse finanziarie in cassa viene spesa per pagare stipendi e altri oneri del personale.

Plastico esempio di questo “leit motiv” che connota la gran parte degli enti, aziende, organismi e società regionali, sono proprio le ATER che, in particolare negli ultimi due decenni, hanno abdicato al loro fondamentale compito istituzionale: quello di garantire il diritto alla casa alle famiglie e ai singoli che non possono comprarla o prenderla in locazione ai prezzi di mercato.

A tal proposito, l’attuale amministratore dell’ATER Matera, Vito Lupo – a valle di una nostra interrogazione che evidenziava l’uso anomalo di affidamenti diretti ad avvocati esterni all’ente (interrogazione che attende ancora risposta) – esortava il M5S Basilicata a proporre interventi fattibili in materia di edilizia economica e popolare.

Il nostro impegno e il nostro umile contributo hanno trovato una positiva finalizzazione nel corso dei lavori sul collegato alla legge di stabilità regionale: il Consiglio regionale ha approvato un emendamento del M5S che introduce a carico di ALSIA l’obbligo di cessione a titolo gratuito agli ATER degli immobili (fabbricati e terreni) che rientrano nei piani di intervento degli ATER medesimi. Un piccolo ma significativo risultato, diretto a rimpinguare il patrimonio delle ATER lucane.

In molti penseranno che gli immobili ALSIA sono dislocati esclusivamente nelle zone rurali di questa regione: ma non è così. Vi sono infatti immobili di proprietà dell’ALSIA localizzati all’interno dell’abitato di paesi e città lucane..

Speriamo di essere stati utili alle ATER lucane che, grazie a questa norma, potranno ora disporre di qualche soluzione in più per poter soddisfare la crescente richiesta di alloggi popolari e magari pensare anche a qualche progetto innovativo da realizzare nei borghi rurali. “Oggi più che mai, la misura della dignità e della libertà della vita umana si rileva anche e soprattutto in considerazione dell’adeguatezza dell’abitazione rispetto ai bisogni della persona e della sua famiglia” (Gerardo Scotti).

Gianni Perrino
Portavoce M5S Basilicata – Consiglio Regionale

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Referendum per uscire dall’ Euro
Giornalino del M5S Basilicata
Amministrazione Trasparente
Calendario
Iscriviti alla Newsletter

Iscrizione Newsletter

Riceverai una email per conferma iscrizione
Archivi