Benvenuto Ospite 

Mostra/Nascondi Header

Benvenuto ospite, scrivere in questo forum richiede registrazione.

Pagine: [1]
Autore ArgomentoLavoro privato nelle ASL. Bisogna darci un taglio.
Cristiano-
Fittipaldi
Principiante
Posts: 27
Permalink
Post Lavoro privato nelle ASL. Bisogna darci un taglio.
il: September 30, 2013, 21:09
Cita:

Quanti di noi si sono trovati ad avere a che fare con un medico ospedaliero, funzionario pubblico, all'interno dell'ospedale in cui lavora, per fare una VISITA PRIVATA?
Questa storia è purtroppo qualcosa di parecchio frequente, che ha molteplici punti da sottolineare:
1) il medico utilizza la struttura pubblica, vuoi come sede, vuoi come strumentazione, per trarne un profitto personale;
2) spesso il medico, magari responsabile di un reparto, favorisce l'eventuale ricovero del paziente se il paziente ha fatto la visita (o piu visite) privata con lui;
3) il paziente difficilmente denuncia questa situazione, in quanto sulla salute preferisce non rischiare, e quindi si sottopone - senza volerlo - a una vera e propria prassi ormai consolidata e ne diventa complice;
4) successivamente alla visita difficilmente il medico rilascia fattura

Come ovviare a problemi di questo tipo?
Ovviamente aumentando il controllo. Solo il Movimento 5 stelle può garantire il controllo reale di queste situazioni - a mio avviso - concentrandosi sui medici "sospetti" magari promuovendo ruoli di ispettorato interno negli ospedali.

Piernicola-
Pedicini
Pro
Posts: 150
Permalink
Post Re: Lavoro privato nelle ASL. Bisogna darci un taglio.
il: October 1, 2013, 17:32
Cita:

Si tratta dell'intramoenia. E' una cosa legale. Però giustamente presta il fianco a vari intrallazzi. Stò considerando insieme ad alcuni colleghi la possibilità di proporne l'eliminazione.

giovanni-
canitano
Principiante
Posts: 33
Permalink
Post Re: Lavoro privato nelle ASL. Bisogna darci un taglio.
il: October 2, 2013, 22:49
Cita:

Qualche mese fa avevo fatto questa proposta su LF – Sanità:
L'attività intramoenia è quella parte di attività, prevista dalla legge, che il professionista, in genere medico, dipendente di struttura pubblica svolge in forma privata.
La norma prevedeva che gli ospedali si dovessero attrezzare per creare gli spazi per l'erogazione di questo tipo di prestazioni.
L'obiettivo era quello di eliminare le liste di attesa; il servizio viene erogato attraverso il pagamento di un ticket che va in parte al medico che fornisce la prestazione ed in parte alla struttura sanitaria di appartenenza.
Ad oggi, a distanza di 15 anni dalla emanazione della legge, in Regione sono pochissime le strutture che offrono gli spazi per queste attività e pertanto questa situazione è diventata una ottima scusante per poter offrire le prestazioni in altre strutture e senza nessun tipo di controllo.
Altro punto fondamentale è che tutti, o quasi, i professionisti del settore sanità dipendenti pubblici svolgono attività privata, spesso senza alcuna evidenza fiscale.
Si propone pertanto:

1) Obbligo per le Aziende Sanitarie, l'Azienda Ospedaliera San Carlo e per l'IRCCS CROB di Rionero di attivazione, entro sei mesi (31 maggio 2014) degli spazi per l'attività intramoenia, pena decadenza del direttore generale.

2) Divieto assoluto per i professionisti sanitari (medici, biologi, chimici ecc.) dipendenti di strutture pubbliche, di svolgere attività privata se non nelle forme previste dall'attività intramoenia.

Cristiano-
Fittipaldi
Principiante
Posts: 27
Permalink
Post Re: Lavoro privato nelle ASL. Bisogna darci un taglio.
il: October 8, 2013, 16:14
Cita:

Ok, va bene anche modificata in questi termini! Poi ne discutiamo meglio, al limite... cmq io sono sempre in "attesa" di quella famosa bozza di punti del programma, che mi facesti vedere a Vietri, da far girare per chi fa campagna elettorale...

Pagine: [1]
Mingle Forum by cartpauj
Versione: 1.0.34 ; Pagina caricata in: 0.355 secondi.
Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •