Benvenuto Ospite 

Mostra/Nascondi Header

Benvenuto ospite, scrivere in questo forum richiede registrazione.

Pagine: [1]
Autore ArgomentoNorma per la trasparenza e informazione sulluso facoltativo dei vaccini.
giuseppe-
papapietro
Pro
Posts: 897
Permalink
Post Norma per la trasparenza e informazione sulluso facoltativo dei vaccini.
il: September 9, 2013, 03:13
Cita:

Le malattie infantili sono diminuite del 90 % tra il 1850 ed il 1940 parallelamente al miglioramento delle pratiche sanitarie ed igieniche, ben prima che fossero introdotti i programmi di vaccinazione obbligatoria. Allora perchè vaccinarsi?

Autismo, condizioni neurologiche ed immunologiche croniche sviluppate, ritardo mentale e dello sviluppo, cancro, morte!
Queste sono solo alcune delle conseguenze a cui tutti andiamo incontro a causa dei vaccini (quadrivalente, esavalente, obbligatori dell'infanzia, tetravalente HPV, etc..).
I componenti di diversi vaccini includono note sostanze cancerogene quali Thimersol, Fosfato di alluminio e Formaldeide. Alcuni elementi virali presenti nei vaccini possono inoltre perdurare e mutare nel corpo umano per anni con conseguenze imprevedibili.

L’INTERA PRATICA VACCINATORIA E’ DISTRUTTIVA.
Andrew Moulden (Il Dr Moulden, medico, specialista in neuropsichiatria, neurologia comportamentale, ha un curriculum scientifico davvero impressionante. Tra l’altro ha ricevuto almeno 27 premi / riconoscimenti per la sua ricerca biomedica e clinica, l’insegnamento e l’eccellenza accademica) sostiene di avere scoperto che le vaccinazioni causano compromissioni del flusso sanguigno (ischemie) al cervello ed al corpo, le cui entità possono andare dal danno clinico silente fino alla morte del paziente. Secondo Moulden ci sarebbero proprio le vaccinazioni dietro l’ascesa travolgente di autismo, disturbi specifici dell’apprendimento, disturbi da deficit di attenzione, la morte improvvisa del lattante, sindrome della guerra del golfo, demenza, disturbi epilettici, alcuni tipi di cancro e molto altro.

Ogni cittadino deve essere libero di scegliere per sè e per i propri figli minori!
Cominciamo a porre fine ad uno tra gli omicidi di massa "legalizzati" di questo periodo storico.
Lo scopo della proposta è rendere chiara la facoltà di decidere, eliminando di fatto la definizione data ed ogni costrizione. Infatti, oltre a continuare a chiamare le vaccinazioni per i bambini "obbligatorie", al rifiuto di un cittadino viene esercitata pressione (con colloqui forzati) e minaccie (di poter andare incontro a procedure penali).

https://lqfb.bergamo5stelle.it/basilicata5s/initiative/show/473.html

giuseppe-
papapietro
Pro
Posts: 897
Permalink
Post Re: Norma per la trasparenza e informazione sulluso facoltativo dei vaccini.
il: September 10, 2013, 04:43
Cita:

Arrivano altre notizie sconvolgenti:
Dalla divisione vaccini del’azienda farmaceutica MERCK arriva la sconvolgente ammissione di aver inoculato il virus del cancro per mezzo dei vaccini. La scioccante intervista ovviamente subito censurata, condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per la televisione pubblica di Boston WGBH e la Blackell Science, è stata tagliata dal libro “The Health Century” proprio a causa del suoi contenuti, l’ammissione che la Merck ha tradizionalmente iniettato il virus micidiale (SV40 ed altri) capace di provocare il cancro, nella popolazione di tutto il mondo. Questo spiegherebbe infatti l’aumento dell’insorgenza dei tumori negli ultimi cinquant’anni. Questo filmato, contenuto nel documentario “In Lies we trust: the CIA, Hollywood and Bioterrorism”, prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall’esperto di salute pubblica, Dott. Leonard Horowitz, caratterizza l’intervista al maggior esperto di vaccini al mondo, il Dott. Maurice Hilleman, che spiega perché la Merck ha diffuso l’Aids, la leucemia ed altre terribili malattie.

Antonio Di-
Ginosa
Avanzato
Posts: 83
Permalink
Post Re: Norma per la trasparenza e informazione sulluso facoltativo dei vaccini.
il: September 12, 2013, 18:41
Cita:

Caro Giuseppe
La direzione dei tuoi post è quella di creare disoccupazione! eliminare i vaccini significa che avremo meno persone che si ammalano e, di conseguenza, meno occupazione nel campo farmaceutico, medico, paramedico.......
Ci sono dei medici nel M5S?.......xkè non dicono la loro? Che significato ha il loro silenzio?
Comunque anche io ho letto proprio questa mattina - prima pagina di Virgilio - la notizia della casa farmaceutica Merk che inietta vaccino che provoca il cancro..........che orrore!

giuseppe-
papapietro
Pro
Posts: 897
Permalink
Post Re: Norma per la trasparenza e informazione sulluso facoltativo dei vaccini.
il: October 6, 2013, 01:23
Cita:

Leggo da una denuncia del Codacons:

La Corte dei Conti ha convocato il Codacons in merito allo scandalo dello spreco di soldi pubblici per vaccini pediatrici inutili se non addirittura pericolosi, a seguito del pregresso esposto di dicembre 2011. In Italia – spiega l’associazione – i vaccini obbligatori, contrariamente a quanto ritenuto dalla stragrande maggioranza dei genitori di bambini in età pediatrica, sono solamente quattro, cioè: 1- antidifterite, 2- antitetanica, 3 – antipoliomelite, 4 – antiepatite virale B. A stabilirlo è il D.M. 7 aprile 1999, che individua anche i vaccini “non obbligatori” [l’antimorbillo-parotite-rosolia (MPR) – la vaccinazione contro le infezioni invasive da Haemophilus influenzae b; altri vaccini non obbligatori spesso iniettati ai bimbi in età pediatrica sono l’antimeningococcica, l’antiparotite, l’antirosolia, etc…] Tuttavia nelle ASL – denuncia il Codacons – anziché informare correttamente i genitori in merito alla disciplina legislativa sui vaccini obbligatori per legge e quindi effettuare solamente i quattro vaccini obbligatori ai bambini in età pediatrica, viene fornito ed iniettato ai piccoli un nuovo vaccino esavalente che contiene anche due vaccini facoltativi ossia Pertosse ed infezioni da Haemophilus influenzale di tipo b. Non sono disponibili in unica soluzione solamente i quattro vaccini obbligatori! Ciò appare gravissimo soprattutto perché sembra che la somministrazione polivalente dei vaccini [siano essi in unica formulazione o somministrati l’uno dopo l’altro in un’unica seduta vaccinale], come ovviamente accade a maggior ragione con la somministrazione dell’esavalente, può comportare danni da sovraccarico e choc del sistema immunitario. Sul fronte economico, la procedura comporta un evidente spreco di soldi pubblici a carico del SSN, che deve acquistare e somministrare 6 vaccini anziché i 4 previsti dalla legge. La maggiore spesa a carico della collettività è pari a 114 milioni di euro all’anno. Il Codacons, che ha illustrato la questione alla Corte dei Conti, ha già inviato un esposto alla magistratura contabile, al Ministero della Salute e alla Procura della Repubblica di Roma, denunciando i fatti alla luce del possibili reati di truffa e abuso d’ufficio, e chiedendo di accertare il comportamento dell’AIFA Agenzia Italiana del Farmaco, essendo l’ente che autorizza nel paese la commercializzazione dei vaccini esavalenti oggi utilizzati nelle ASL Italiane.
Punto di vista – Maggiore è la spesa farmaceutica dei vaccini e più grande è il guadagno di Big Pharma. E’ ovvio che si aumenti il numero dei vaccini pediatrici (e non solo, come rivelatoci dalla pandemia bufala H1N1, dal nuovo focolaio di aviaria in Messico oppure addirittura dal prossimo vaccino antiobesità). Se le multinazionali farmaceutiche non ricercassero esclusivamente il profitto economico, avrebbero commercializzato anche i soli vaccini obbligatori (difterite, tetano, poliomielite, epatite virale in modo che i genitori che vogliono eseguire questi 4 vaccini avrebbero un’alternativa all’esavalente.
La vaccinazione dovrebbe essere una scelta, da valutare caso per caso, considerando esclusivamente il rapporto rischio-beneficio dopo aver ricevuto un’informazione corretta dalle autorità sanitarie. Invece i genitori sono presi alla sprovvista, a volte pressati e minacciati psicologicamente, accettano passivamente questo bombardamento al sistema immunitario del proprio figlio o della propria figlia e quel che è peggio non ricevono alcuna informazione riguardante la prevenzione dai danni vaccinali, colpevolmente minimizzati e sottaciuti come stabilito dall’articolo 7 della Legge 210 dell’anno 1992. Quante altre generazioni di bambini perderanno la salute per un cinico business?

p.s. : la proposta è sempre votabile, non facciamoci ingannare.

https://lqfb.bergamo5stelle.it/basilicata5s/initiative/show/473.html

Pagine: [1]
Mingle Forum by cartpauj
Versione: 1.0.34 ; Pagina caricata in: 0.195 secondi.
Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •