Benvenuto Ospite 

Mostra/Nascondi Header

Benvenuto ospite, scrivere in questo forum richiede registrazione.

Pagine: [1]
Autore ArgomentoATTIVITA’ MOTORIA,SALUTE IN CON E PER IL BENESSERE
rocco-
ruggieri
Avanzato
Posts: 73
Permalink
Post ATTIVITA’ MOTORIA,SALUTE IN CON E PER IL BENESSERE
il: September 6, 2013, 16:22
Cita:

SCUOLA! "ATTIVITA’MOTORIA,SALUTE IN CON E PER IL BENESSERE"
Introduzione:

Lo sport è una specializzazione, la scuola “primaria e/o secondaria” ha il compito di educare, formare, non di specializzare. La scuola dovrebbe garantire la conoscenza e non strumentalizzare la coscienza,perciò non possiamo parlare di sport vero e proprio, se mai di gioco sport. Ciò che un soggetto ha bisogno dai 5 a 12/13 non sono i fondamentali sportivi. Ma bensì ha bisogno di sviluppare le capacità coordinative, che si allenano con attività multilaterali, cognitive, funzionali. Ha bisogno di crescere con naturalezza, seguendo quella che è la propria attività biologica. il ragazzo, la persona, deve essere l’obbiettivo formativo sempre e, i mezzi devono essere idonei ai bisogni, no si può entrare nelle scuole e lavorare per lo sport. Troppo spesso attività sportive vengono proposti da persone non preparate all’insegnamento, scuole con insegnanti quasi del tutto improvvisati, e/o associazioni sportive che all’interno non richiedono figure professionali adatte all’ insegnamento attraverso l’apprendimento, "apprendimento, che è un processo naturale che non si sviluppa im maniera uguale per tutti", creano più un danno che un bene.
In passato non andava meglio la questione, le attività “fisiche” erano delle vere e proprie imposizioni dall’alto che non valutavano quanto detto sopra. Ciò che si dovrebbe apportare è un salto di qualità, come il moVimento si presta a fare. Cambiare paradigma, accettare la complessità della vita e agire in funzione i questa.
Se guardiamo i dati statistici che riguardano l’abbandono da parte dei ragazzi dello stile di vita attivo, ci accorgiamo che la situazione è deprimente, questo è dovuto principalmente all’ideale educativo che vede il soggetto, la persona, “buono all’obiettivo o non buono all’obiettivo” e NON VICEVERSA, fin da subito, che lo mette di fronte al FARSI SCELIERE e non allo scegliere.

obiettivi:

● Programmare un numero di ore settimanali di attività motoria per classi d’età
●Vietare l’attività motoria ad insegnanti non professionisti del settore
●Censire le A.S.D che operano nella scuola pubblica e stabilire tramite test di “insegnamento” la partecipazione o meno all’operato nelle scuole
●Fare girare con cadenza mensile nelle scuole professionisti “indipendenti” insegnanti della “corretta alimentazioni” e delle “buone abitudini”
● Attuare corsi di educazione alimentare ai genitori con test e, CORREZIONE da parte dei propri figli.. icon biggrin FORUM
●Offerta delle scuole del servizio “pedibus” servizio che potrebbe gestire un A.S.D o cooperativa .
● Attrezzare le aule scolastiche con feet ball al posto delle classiche sedie.. (per far lavorare in maniera involontaria la muscolatura paravertebrale) prevenendo così paramorfismi
● Inserire nelle macchine snak, frutta e verdura (del fruttivendolo locale)
● Premiare i ragazzi che durante il corso dell’anno ottengono un miglioramento della media con “bonus card” per acquisto di bicicletta con “NOME SCUOLA” posto sulla carrozzeria.
●Concessione ed utilizzo delle biciclette “pieghevoli” agli insegnanti da aprile a ottobre per raggiungere la scuola dopo aver parcheggiato l’auto fuori dal centro abitato. Chi accetta a fine anno scolastico la bici gli viene ceduta a patto che si ripeti l’anno successivo e cosi via..
●Scheda di Valutazione Scuola e Attività di con e per il benessere, inviata ad ogni studente da far compilare e inoltrare in Regione.

Riferimenti:

La Rivincità dei Corpi, di Antonia Cunti. L’importante è perdere, storie di chi ha vinto senza arrivare primo di Riccardo Morandorti. Io sto con i Bambini, di Maurizio Mondoni. Educare alla liberta di Montessori. Come educare il potenziale umano di Montessori. Dall’infanzia all’adolescenza di Montessori. Abitare la corporeità , dimensioni teoriche e buone pratiche di educazione motoria di Iavarone. La genitorialità competente come contenitore di benessere di Iavarone. Elogio alla bicicletta Ivan Illich. Descolarizzare la Società Ivan Illich. Un modo di essere di Rogers. L’arte di imparare di Oliviero. Il Linguaggio del Bambino di Bruner. L’emozione, la scoperta il gioco di Maurizio Cremonini e Fabrizio Pellegrini. Meno e Meglio di Maurizio Pallante.

giuseppe-
papapietro
Pro
Posts: 897
Permalink
Post Re: ATTIVITA’ MOTORIA,SALUTE IN CON E PER IL BENESSERE
il: September 7, 2013, 01:43
Cita:

Rocco ho fatto un suggerimento:
"Il divieto d'insegnamento deve essere applicato a coloro che già insegnano in altri contesti privati o altre scuole pubbliche o società sportive.
In pratica non dovrebbero essere ammessi incarichi multipli.
Gli insegnanti professionisti non sono necessariamente stabiliti attraverso la semplice laurea.
Il professionista di uno sport è colui che ha dedicato anni all'insegnamento (un esperto), quindi stabilire dei criteri di scelta è possibile solo attraverso la "lezione dimostrativa"
."

Volevo sottolineare che..
ovviamente il divieto di cui parlo si riferisce a chi percepisce altri redditi, quindi non alle ASD.

rocco-
ruggieri
Avanzato
Posts: 73
Permalink
Post Re: ATTIVITA’ MOTORIA,SALUTE IN CON E PER IL BENESSERE
il: September 7, 2013, 10:25
Cita:

Cita da: giuseppe papapietro il September 7, 2013, 01:43
Rocco ho fatto un suggerimento:
"Il divieto d'insegnamento deve essere applicato a coloro che già insegnano in altri contesti privati o altre scuole pubbliche o società sportive.
In pratica non dovrebbero essere ammessi incarichi multipli.
Gli insegnanti professionisti non sono necessariamente stabiliti attraverso la semplice laurea.
Il professionista di uno sport è colui che ha dedicato anni all'insegnamento (un esperto), quindi stabilire dei criteri di scelta è possibile solo attraverso la "lezione dimostrativa"
."

Volevo sottolineare che..
ovviamente il divieto di cui parlo si riferisce a chi percepisce altri redditi, quindi non alle ASD.

Va bene, mi pare giusto quello che dici, però ricorda che parliamo di attività motoria in modo specifico, nn di sport… ripeto la scuola primaria soprattutto ha bisogno di APRIRE nn di chiudersi in uno o più sport, ha bisogni del metodo GIOCO, se così nn fosse, si rischierebbe di FAR FUORI tanti ragazzini che hanno bisogno di scegliere sulla base del proprio ESSERE. Adesso mi e Ti Chiedo, chi soggetto dopo aver praticato se pur anni e anni di Sport… riesce a dare il perché dell’azione ed il come, sulla“ UNICITA’ DIVERSITA’ e COMPLESSITA” dei soggetti e dell’azione formativa ?? Credi che con un corso di poche ore SPECIALIZZATO IN… e anni e anni di allenamento “CULOSAMENTE ANDATO A BUON FINE” siano utili ad INSEGNARE AD APPRENDERE?? Certo anche i Prof peccano…
Perciò andiamo OLTRE, per avere accesso all’insegnamento nella scuola pubblica BISOGNA SUPERARE UN TEST SULLA “Persona e movimento”. Ok??? :)

giuseppe-
papapietro
Pro
Posts: 897
Permalink
Post Re: ATTIVITA’ MOTORIA,SALUTE IN CON E PER IL BENESSERE
il: September 8, 2013, 02:23
Cita:

Proprio perchè c'è bisogno di attenzione nel far praticare attività motorie, chi ha un esperienza pluriennale con bambini e adulti (parlo di me ad esempio) può essere in grado di capire quali siano gli esercizi o le attività che meglio si prestano allo sviluppo muscolo-scheletrico di ogni studente e di individuare ad esempio posture scorrette e quindi da correggere con precisi programmi di allenamento individualizzati. Molti professori questo lavoro non lo fanno! Mi spiace ma l'educazione fisica è una delle materie meno considerate guarda caso proprio perchè ininfluente (spesso) sul giudizio generale, e ciò la dice lunga sull'affidabilità delle scuole statali.

Pagine: [1]
Mingle Forum by cartpauj
Versione: 1.0.34 ; Pagina caricata in: 0.165 secondi.
Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •