ULTIME DAL CONSIGLIO REGIONALE

venerdì, ottobre 20, 2017
Italcementi e le generiche “limitate quantità” di ceneri contaminate della centrale ENEL di Brindisi.

Continuano ad addensarsi nubi minacciose sulle attività di Italcementi a Matera e purtroppo non si tratta solo di considerazioni metaforiche. Evidentemente l’azienda si sente sotto pressione e vuole mostrarsi collaborativa nei confronti della popolazione materana altrimenti non si spiegherebbe la solerzia con cui ha giustificato la nube bianca della mattinata di martedì 17 ottobre. Tutto […]

continua

POTREBBERO INTERESSARTI

Medici di continuità, occorre aprire un tavolo con il Ministero per trovare una soluzione
Paradossale è la vicenda che stanno vivendo i medici del servizio di continuità assistenziale al centro di una storia tipica itali...
continua
Le verità nascoste dell’Ospedale di Melfi.
Il consiglio comunale aperto che si è svolto nei giorni scorsi a Melfi è stata l’ennesima occasione per il nostro Presidente di ...
continua
FCA di Melfi e indotto. Presentate tre mozioni regionali e una in Senato per superare la crisi attraverso ricerca e innovazione.
Durante l’incontro organizzato del M5S Basilicata “Punto e Accapo. Il presente e il futuro dei lavoratori FCA e indotto. Sup...
continua
Interinali ad ARPAB: nella regione del “do ut des” è la scelta più inopportuna.
Inutile ribadire che la situazione attuale di ARPAB è il risultato di anni di politiche orientate al mero soddisfacimento di logich...
continua
Punto e Accapo. Il presente e il futuro dei lavoratori FCA e indotto. Superare la crisi attraverso ricerca e innovazione.
Il prossimo 14 ottobre a Venosa alle ore 17:00 presso la Sala Convegni in via Roma 40, si terrà l’incontro “Punto e Accapo....
continua
Finalmente in discussione le Proposte di Legge presentate quasi 2 anni fa.
Finalmente saranno portate in discussione nelle commissioni competenti 5 Proposte di Legge presentate quasi 2 anni fa, a seguito del...
continua
Cortocircuito al COVA: ammine nelle acque di strato a Costa Molina 2.
Nuova puntata di quella che ormai può essere considerata una vera e propria rubrica dal titolo “I continui problemi del Centro Ol...
continua
L’ autunno caldo della sanità lucana
Sono mesi caldi per la sanità lucana. Mesi di agitazione tra gli operatori e gli utenti, ma anche e soprattutto per la politica. Do...
continua
CONSIGLIO REGIONALE SU VIS VAL D’AGRI VERGOGNOSO. SI SONO DIFESE SOLAMENTE LE CARRIERE POLITICHE.
Il dibattito in consiglio regionale sui dati dello studio dell’equipé del dott. Bianchi ha messo in evidenza le contraddizioni di...
continua
 
 
 


Il lavoro in Basilicata e in Italia. I primi 5 p...
Per decenni il lavoro è stato il tema centrale ...
La “Nuova del Sud”Intervista ai portavoce Le...
- Una breve valutazione politica dell’attivit...
Si discuta subito la Proposta di legge del 2015 ...
Mentre l’ENI resta strategicamente in silenzio...
COVA di Viggiano: ancora sforamenti dei limiti e...
Centro Olio Val d’Agri (COVA): subito dopo...
LA VIS AZZERA ENI E GIUNTA PITTELLA. IL TUTTAPPO...
Lo studio sulla VIS (Valutazione di Impatto sull...
L’ENI commenta i dati “parziali” della VIS...
C’eravamo anche noi alla conferenza stampa ten...
Tempa Rossa, segnali inquietanti da non sottoval...
Prendo spunto dall’editoriale firmato da Miche...
SALVIAMO LA COSTA DI SCANZANO, LA REGIONE INVEST...
Venerdì scorso ho partecipato a un sopralluogo ...
RELAZIONE INCONTRO ATTIVISTI-PORTAVOCE DEL 10 SE...
PRIMA PARTE SECONDA PARTE QUI RELAZIONE:—&...
PRESTITO BEI: LA REGIONE SI INDEBITA PER 25 ANNI...
Il dissesto idrogeologico è un vecchio problema...