Buone nuove arrivano dal Ministro per il Sud, Barbara Lezzi, attraverso una delibera CIPE e dal DL ‘Crescita’ licenziato dal Consiglio dei Ministri di ieri.

Per quanto riguarda la delibera CIPE, vengono stanziate risorse al Sud per complessivi 541 milioni di euro. L’intera somma è stata finanziata attraverso il Fondo di Sviluppo e Coesione e si estende su diversi capitoli tutti destinati al Sud: bonifiche, asili, sicurezza strade, filiera agricola e ricerca. Si tratta di interventi di notevole importanza che, in alcuni casi vanno a supportare gli enti locali in difficoltà. In particolare, per la nostra regione si stanziano risorse utili per la  manutenzione e messa in sicurezza delle strade comunali e per la filiera agroalimentare.

Il DL “Crescita” invece porta in dote ulteriori risorse per l’istituzione delle ZES: il Ministro Lezzi ha reso noto uno stanziamento di 300 milioni per i prossimi 3 anni. Nello specifico, saranno 50 milioni per il 2019, 150 nel 2020 e 100 milioni nel 2021.

Sulla ZES Ionica abbiamo più volte denunciato i ritardi e i tentennamenti dell’uscente giunta Pittelliana. Dall’ultima delibera del 15 marzo scorso si evince che sono stati apportati correttivi richiesti dal Ministero alla precedente delibera di agosto 2018.  Ovviamente auspichiamo che si porti finalmente a termine questo processo e che non sorgano ulteriori intoppi dovuti al nuovo governo regionale in via di insediamento.

Gianni Perrino
Portavoce M5S Basilicata – Consiglio Regionale