Trielina nelle acque minerali di Fonte Itala. Occorre fare subito chiarezza.

Ho presentato un’interrogazione all’Assessore regionale alla Salute, nonché presidente della Regione facente funzione, dopo il rinvenimento di trielina (tricloroetilene) in alcuni lotti di acqua imbottigliata nello stabilimento Fonte Itala di Atella (Pz). La mia iniziativa è finalizzata ad avere in tempi rapidi informazioni sulle cause della contaminazione, che, oltre ad avere effetti negativi sulla reputazione aziendale di Fonti Itala, desta non poche preoccupazioni tra i cittadini e consumatori.

Nello specifico con la mia interrogazione ho chiesto di conoscere le azioni e le procedure poste in essere dalla Regione Basilicata e dai suoi organi di controllo (Arpab, Asp) per tutelare la salute pubblica, considerato che il tricloroetilene è una sostanza ritenuta cancerogena.

Altro aspetto su cui è opportuno fare chiarezza è l’individuazione dell’eventuale sito inquinante che ha provocato la contaminazione delle acque imbottigliate da Fonte Itala. Quanto successo nello stabilimento di Contrada La Francesca rischia di mettere a dura prova un comparto strategico per l’economia dell’area Nord della regione, nello specifico il Vulture.

Il tricloroetilene è ampiamente utilizzato nelle lavanderie a secco e nelle industrie di sgrassaggio dei metalli pesanti ed è un solvente chimico  utilizzato per molti composti organici. Le emissioni di trielina possono portare ad alte concentrazioni nelle acque profonde a causa degli scarichi industriali o per via di siti contaminati.

Alcuni studi hanno evidenziato che l’esposizione per via inalatoria e per somministrazione orale al tricloroetilene induce le cavie ad un incremento di carcinomi epatocellulari.

Gianni Leggieri
Portavoce M5S Basilicata

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

MAPPA PIEZOMETRICA COVA
UNISCITI AL NOSTRO CANALE
SISTEMA OPERATIVO M5S
DECRETI DELIBERE ORDINANZE
Calendario
Archivio
Pagina Facebook