Ho presentato un’interrogazione sul caso ex lavoratori dello stabilimento Parmalat di Atella.

Nei giorni scorsi si è tenuta presso la Biblioteca di Atella una riunione tra diversi sindaci della zona, consiglieri regionali e il senatore del M5S – Arnaldo Lomuti – per discutere della situazione in cui si trovano gli ex lavoratori dello stabilimento Parmalat di Atella.

Dal prossimo mese di agosto una cinquantina di ex operai rimarranno senza alcun reddito perdendo il diritto all’indennità di mobilità. Già da luglio altrettanti lavoratori già hanno perso il diritto alla indennità di cui sopra.

Le azioni poste in essere in questi anni da parte della Regione Basilicata non hanno sortito gli effetti desiderati e non si è riusciti a reinserire nel mondo del lavoro gli operati che oggi si trovano in questa gravosa situazione.

Allo stesso tempo, tutti i tentativi di rilanciare l’Azienda di Atella sono miseramente falliti a causa anche di scelte politiche ed industriali completamente fallimentari.

Per queste ragioni ho deciso di presentare un’interrogazione rivolta al Presidente della Regione e all’Assessore alle Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca per conoscere quali siano le azioni che la Regione intende mettere in campo a sostegno dei lavoratori della ex Parmalat. Se non si ritenga opportuno aprire un tavolo di confronto anche a livello ministeriale per trovare soluzioni alla situazione di detti soggetti.

Gianni Leggieri
Portavoce M5S Basilicata

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
In : Lavoro

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Iscriviti alla Newsletter

Amministrazione Trasparente
Calendario
Archivi