Arriva Sharon Stone, ma la Città della Pace dei Bambini a Scanzano non c’è.

La bellissima e sempreverde Sharon Stone è attesa nei prossimi giorni in Basilicata per una serie di eventi a scopo benefico organizzati dal premio Nobel per la Pace Betty Williams. L’arrivo è previsto per il prossimo 12 settembre: oltre a una cena di beneficenza che si terrà a Matera, l’attrice visiterà le strutture della Fondazione “Città della Pace” tra Scanzano Ionico e Sant’Arcangelo, strutture, queste, che accolgono rifugiati e richiedenti protezione internazionale. 

La Città della Pace, lo scorso novembre, è stata al centro di un approfondimento del M5S Basilicata che, con una interrogazione, chiedeva conto a Pittella dei notevoli ritardi nella ultimazione del progetto: dal cartello esposto in loco dal Comune di Scanzano J.co, contenente i dati sui lavori da eseguire e le relative autorizzazioni, si evince che la consegena dei lavori della “Città dei bambini” era il 21 luglio 2010, mentre la data di fine lavori il 16 aprile 2011. Pittella, dopo aver ripercorso l’iter amministrativo dell’opera, assicurava che avrebbe vigilato affinchè l’opera fosse ultimata in tempi rapidi e una volte per tutte.

Facile immaginare che in questi giorni la macchina organizzativa relativa all’accoglienza della star hollywoodiana sia al massimo. Certo, Pittella e i suoi fidi consiglieri di maggioranza saranno indaffarati con la spinosa scelta dell’abito più adatto per farsi immortalare nell’immancabile “selfie” ricordo con la statuaria attrice consacrata da “Basic Instinct”. Tuttavia, a smentire categoricamente le lepide rassicurazioni fornite dal Presidente della Giunta quasi 7 mesi fa, basta constatare che risultano ancora fermi i lavori per la realizzazione della “Città della pace per i Bambini” in località Terzo Cavone a Scanzano Jonico (Matera); qualche timida notizia di stampa parla di un improvviso stanziamento di 600mila €  per il completamento di un’ala dell’edificio che ospiterà la Città della Pace a Terzo Cavone” e di ulteriori 1,2 milioni di euro per il completamento dell’opera.

A maggior ragione, data l’importanza dell’opera, il M5S Basilicata ha ritenuto opportuno chiedere a Pittella, con una nuova interrogazione, lo stato dell’arte della Città della Pace di Terzo Cavone. In particolare, il M5S Basilicata chiede quali azioni o provvedimenti urgenti la Giunta Regionale di Basilicata intenda adottare affinché i lavori per la realizzazione dell’opera in oggetto siano effettivamente ripresi e finalmente completati nel più breve tempo possibile; tanto, unitamente alle motivazioni e alla individuazione delle eventuali responsabilità per l’ennesimo, inescusabile enorme ritardo nella realizzazione dell’importante e significativa opera. 

Cogliamo l’occasione per lanciare un appello a Betty Williams e alla affascinante Sharon Stone: quando il Presidente Pittella verrà a chiedervi di fare una foto insieme, ricordategli gentilmente che la Città della Pace dei Bambini a Scanzano attende da anni di essere completata! E che per adesso è solo una desolata “ghost town without children”. Do you understand, Mr. President Marcello Pittella?

Qui testo interrogazione

Gianni Perrino
Capogruppo M5S Basilicata – Consiglio Regionale

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Amministrazione Trasparente
Iscriviti alla Newsletter

Calendario
Archivi