ZERO PRIVILEGI…IL RITORNO

Concluso il periodo di pubblicazione sulla piattaforma LEX del M5S, martedì 24 febbraio il Gruppo Consiliare del Movimento Cinque Stelle di Basilicata ha depositato la sua prima proposta di legge regionale recante “Interventi per la riduzione dei costi della politica, il contenimento della spesa pubblica e la tutela delle finanze regionali. Modifica della Legge Regionale 29 ottobre 2002, n. 38 in materia di indennità di carica, indennità di funzione, rimborso spese e di assegno vitalizio”.

Si tratta della proposta di legge c.d. “Zero Privilegi” che, riproponendo lo spirito di una analoga proposta di legge di iniziativa popolare bocciata dal precedente Consiglio Regionale di Basicliata, contiene le seguenti misure:

a)  riduzione delle indennità di carica dei consiglieri regionali: dagli attuali 6.600 euro a 5.000 euro lordi annui ottenendo un risparmio annuo pari a € 403.200,00;

b)  soppressione delle indennità di funzione: si ottiene in tal modo un risparmio pari ad ulteriori circa 302.400,00 annui;

c) riduzione dei rimborsi spese dagli attuali 4.500 euro mensili ai 3.000 euro mensili e introduzione della rendicontazione, ottenendo in tal modo un risparmio per le casse del Consiglio Regionale pari ad ulteriori circa 450.000 su base annua;

d) riduzione degli assegni vitalizi già maturati e/o erogati dal Consiglio Regionale di Basilicata: tanto al fine di poter raggiungere un auspicabile equilibrio ed equità tra i trattamenti economici rappresentati dai vitalizi e i trattamenti pensionistici erogati dall’I.N.P.S. per la generalità dei cittadini che ne hanno diritto; sono esclusi dal perimetro delle riduzioni gli assegni erogati ai consiglieri inabili al lavoro e gli assegni di reversibilità erogati in caso di morte per cause di servizio.

I risparmi e le risorse aggiuntive così ottenute vengono destinate al sostegno al reddito delle persone e delle famiglie più in difficoltà (che vivono al di sotto della  soglia di povertà relativa e/o non posso più contare su alcun reddito di lavoro o di altra natura) o che versano in  situazioni di disagio socio-economico anche di natura abitativa.

Nel corso del periodo di pubblicazione sulla piattaforma LEX, molti attivisti M5S hanno suggerito emendamenti e correttivi alla p.d.l. “Zero Privilegi”, che, tuttavia, non erano dotati della necessaria accoglibilità tecnica e giuridica. Nel ringraziare in ogni caso tutti coloro che hanno dimostrato interesse e partecipato su LEX, il Gruppo M5S Basilicata invita tutti a prendere visione della p.d.l. a questo link e continuare a proporre idee migliorative che potrebbero essere riversate negli emendamenti da presentare nelle competenti commissioni consiliari o, direttamente, in Consiglio. Adesso non resta che attendere la calendarizzazione della discussione nelle predette commissioni della nostra p.d.l. “Zero Privilegi”.

Grazie a tutti!

GRUPPO CONSILIARE M5S BASILICATA
PS: Nei prossimi giorni sarà pubblicato un post relativo ai contributi giunti dagli iscritti certificati alla piattaforma LEX.
Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Amministrazione Trasparente
Iscriviti alla Newsletter

Calendario
Archivi