ASSEMBLEA REGIONALE M5S 14 SETTEMBRE A RIONERO

Di seguito un ordine del giorno (ODG) parziale ed in evoluzione, che è stato costruito innanzitutto sullo schema funzionale proposto di Maria ROBERTI. Sono stati inseriti i vari contributi degli attivisti sulle diverse piattaforme e i temi che maggiormente sono emersi come prioritari nel corso di questi mesi nelle varie discussioni/post/commenti in diversi ambiti e da diversi attivisti di M5S Basilicata. Inoltre per meglio comprendere lo schema proposto, è fortemente consigliabile leggere, oltre che lo storico delle discussioni, anche queste breve premesse introduttive.

L’Assemblea Regionale, dovrebbe tendere ai seguenti macro-obiettivi:

1. Evitare l’alto tasso di evanescenza delle Assemblee precedenti,soprattutto derivati da “diatribe” molte volte di carattere personale/locale, ricordandoci che questo è un incontro di tipo regionale, nel quale occorre che sul tavolo si portino questioni/problematiche/temi riferito a specifico ambito territoriale/istituzionale;
2. Presentazione di un resoconto/consuntivo dei primi 10 mesi nelle istituzioni dei 2 portavoce M5S Regionali, che consenta a tutti noi (base) di meglio comprendere le loro attività svolte ad oggi nelle sedi istituzionali di riferimento, in funzione del programma M5S Regionale e le azioni/attività intraprese rispetto ai temi “quotidiani” che hanno affrontato. (Ovviamente il resoconto sarà fatto dai portavoce anche tenendo conto delle indicazioni/richieste/suggerimenti/tematiche che arriveranno dagli attivisti sulle varie
piattaforme)
3. Costruzione e redazione di uno o più documenti finali (o pianificazione degli stessi) che fungano da linee guide per ottimizzare l’implementazione/funzionamento dell’organizzazione M5S Basilicata o documenti programmatici su temi specifici argomentati e sostenuti dalla maggioranza dei presenti in Assemblea ; i temi devono essere
coerenti con il programma regionale e/o in termini di priorità per l’alto interesse/impatto generale che rappresentano per la ns regione. I documenti finali occorre che siano, per quanto possibile, semplici, misurabili e scadenzati, in modo che: abbiano il ruolo di linea guida per l’attività consiliare e non; siano punto di partenza per Ri-Attivare i GDL; siano oggetto di future verifiche periodiche in modo da facilitare ed individuare gli eventuali
scostamenti, responsabilità e intraprendere le relative azioni correttive. (Ciò sarebbe il giusto mezzo attraverso il quale le persone/attivisti possano dare il loro reale apporto, incentivandoli con un traguardo tangibile, e che nel contempo consenta a tutti noi di ben capire chi siamo, cosa possiamo/vogliamo apportare al M5S, al di là di 2 copia ed incolla sule piattaforme social e affini).

Dal punto di vista organizzativo, si è pensato di dividere la giornata in 2 fasi ben distinte:
1 Fase di Consuntivo che ha i seguenti obiettivi:
 1.3 prendere atto dell’attività consiliare e locale svolta;
2.3 prendere atto del modello organizzativo del M5S Basilicata in relazione alla sua efficacia nel garantire ed incentivare una effettiva partecipazione democratica dal basso.

2 Fase Programmatica-Organizzativa, che ha i seguenti obiettivi:
 2.1 Proporre eventuali correttivi nel modello organizzativo del M5S Basilicata.
3.1 Essere momento di indirizzo e proposta per l’affinamento di pochi obiettivi programmatici ritenuti prioritari e costruzione dell’agenda dell’azione consiliare per il 2015.

PROPOSTA di ORDINE DEL GIORNO

FASE CONSUNTIVA – VERIFICA ATTIVITA’ SVOLTE
1 (ore 9.00-9.15) APERTURA LAVORI CON INTERVENTI DEI PARLAMENTARI NAZIONALI/EUROPEI
2 (ore 9.15-10.15) RESOCONTO ATTIVITA’ ISTITUZIONALE IN CONSIGLIO REGIONALE
Report generale dei PORTAVOCE REGIONALI (20min cad.)
Report su attività STAFF del GRUPPO
Report su attività GRUPPI di LAVORO
REPORT su attività piattaforma AIRESIS e LEX

3 (ore 10.15-11.15) INTERVENTI GRUPPI LOCALI
Si prevede un intervento di un portavoce per ogni gruppo locale di 3 minuti, che sintetizzi le richieste del gruppo stesse, ben distinguendo se siano:
a) richieste di chiarimenti su attività già svolte dal gruppo regionale a cui seguirà una richiesta di
replica nel punto 3)
b) proposte/temi di tipo organizzativo
c) proposte/temi di tipo programmatico.
in modo da inquadrare le questioni nella giusta macro area sulla quale si discuterà nell’intervallo
indicato. Si stimano 20 interventi. (sarebbe utile anticipare in questa discussione i temi cui necessita
risposte direttamente dai portavoce regionali)
Vedi APPENDICE per verificare i tempi già proposti nelle diverse sezioni

4 (11.15 -12.15) REPLICHE DEI PORTAVOCE SULLE RICHIESTE DEI GRUPPI
LOCALI DI CUI AL PUNTO 2). SUI TEMI EMERSI DURANTE L’ESPOSIZIONE DEI PUNTI PRECEDENTI
Questo spazio consentirà ai portavoce di fornire le risposte alle sollecitazioni dei gruppi di cui al punto 2. che riguardano strettamente attività svolte dai portavoce e relativo staff in questi primi 10 mesi di presenza istituzionale

5 (12.15-13.00) INTERVENTI A TITOLO PERSONALE CON EVENTUALE REPLICA
Questo spazio sarà riservato agli interventi individuali, max 1 minuto in cui ognuno parlerà a titolo personale per fare quesiti ai vari portavoce su temi non emersi in precedenza o evidenziare temi da portare all’attenzione dell’assemblea ed eventualmente a votazione.
La discussione dovrà essere finalizzata alla messa a punto di proposte da mettere ai voti subito dopo la pausa pranzo

(13.00-14.00) PAUSA PRANZO A SACCO
FASE PROGRAMMATICA/ORGANIZZATIVA

4 OTTIMIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE del M5S BASILICATA
(ore 14.00-15.00) Sintesi dei contributi della mattinata sul tema
DISCUSSIONE finalizzata alla definizione delle proposte alternative da portare in votazione
VOTAZIONE (Seguirà redazione documento di sintesi)

5 UTILIZZO ACCANTONAMENTI STIPENDI E VARIE PORTAVOCE
(ore 15.00-16.00) Sintesi dei contributi della mattinata sul tema
DISCUSSIONE finalizzata alla definizione delle proposte alternative da portare in votazione
VOTAZIONE (Seguirà redazione documento di sintesi)

6 AZIONI DI CONTRASTO ALLE ULTIMI PROVVEDIMENTI IN TEMA DI ESTRAZIONI
(ore 16.00-17.00) Sintesi dei contributi della mattinata sul tema
DISCUSSIONE finalizzata alla definizione delle proposte alternative da portare in votazione
VOTAZIONE (Seguirà redazione documento di sintesi)

7 PROPOSTA PROGRAMMATICA XXX2 (definita a seguito della sessione mattutina)
(ore 17.00-18.00) Sintesi dei contributi della mattinata sul tema
DISCUSSIONE finalizzata alla definizione delle proposte alternative da portare in votazione
VOTAZIONE (Seguirà redazione documento di sintesi)
XXX (ore 18.00) CHIUSURA LAVORI

Seguirà redazione documenti scritti finali che saranno poi utilizzati sia dai portavoce che eventualmente
dai GPL per le loro attività.

APPENDICE

Al momento gli argomenti individuati, sulla scorta dei contributi dati dagli attivisti sono:
A. RICHIESTE DI CHIARIMENTI SU AZIONI GIÀ SVOLTE DAL GRUPPO REGIONALE
• Piano energetico
• Modalità costituzione fondi accantonati

B. QUESTIONI ORGANIZZATIVE
• Proposta MARCIANTE sui coordinatori zonali (vedi AIRESIS)
• Proposta LABRIOLA sulla creazione di uno staff per comunicazione (vedi AIRESIS)
• Proposta redazione regolamento regionale
• …………………………………

C. QUESTIONI PROGRAMMATICHE
• Utilizzo fondi accantonati
• esplicitazione proposta reddito di cittadinanza
• azione politica sulle estrazioni dei combustibili fossili (gas e petrolio), modifica articolo V.

Vai al Forum di discussione: –>

Formato PDF: –>

Come raggiungerci: –>

Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Amministrazione Trasparente
Iscriviti alla Newsletter

Calendario
Archivi