Materaintesta (manco fosse ‘na cazzo di corona)

763 giorni di amministrazione Adduce. La maggioranza di centrosinistra, la finta opposizione di centrodestra e le pseudo liste civiche sanno che la pacchia sta per finire. Soffia un vento che rivoluzionerà tutto, anche a Matera, anche se il locale teatrino della politica pensa ancora che si tratti di una leggera brezza.

Quelle che leggete in basso sono parti del programma elettorale presentato ai cittadini da Adduce e dal centrosinistra nel 2010.
Ho evidenziato alcune piccole perle di saggezza, ma ce ne sarebbero molte altre da commentare. Pensano che i cittadini non abbiano memoria, Loro. Ce l’abbiamo eccome, Noi.

Caro sindaco Adduce, lei ha citato Cicerone per accusare il Movimento 5 Stelle di dichiarare il falso. Mi permetta di introdurre le perle di saggezza del suo programma elettorale con una citazione altrettanto dotta:
“E ora mi chiedo: in questo mondo di intolleranza e pregiudizi, chi siamo noi, chi siamo noi per parlarne male?” (Nathan Young. Misfits, stagione 1, episodio 1)

Chi siamo? Siamo cittadini…… con l’elmetto.

 

Partecipazione e condivisione sono le due parole chiave con cui il centrosinistra vuole eliminare il divario tra il Partecipazione.jpg“Palazzo” e i cittadini e fare della sede municipale realmente la casa di tutti.
Il divario è stato eliminato con l’ascensore che collega direttamente l’ufficio di Adduce al 6° piano con una uscita secondaria.

Sarà fondamentale, pertanto, dare piena attuazione alle disposizioni dello Statuto Comunale rivedendolo e ampliandolo nella parte relativa alla partecipazione.
La bozza relativa ai referendum preparata per il Consiglio Comunale è stata copiata da quella approvata ed in vigore nel Comune di Garbagnate Milanese, già che c’erano con qualche aggiustamento in peggio.

A tal proposito è necessario ripristinare l’Ufficio del “Garante dell’Informazione”
Ogni anno sarà redatto il bilancio sociale, il bilancio partecipativo, che testimoni l’impegno del Comune in favore della promozione della cittadinanza attiva…… verranno definite in una “carta dei servizi”, di cui anche il Comune di Matera dovrà finalmente dotarsi.

Questi sono più fatti o più pugnette?
Thumbnail image for Ambiente.jpgUn ambiente con il marchio di qualità.
Quale marchio, quello di Italcementi?

E’ necessario, inoltre, avviare il monitoraggio della qualità degli indicatori ambientali, in collaborazione con gli enti preposti, rivolgendo un’attenzione particolare ai corsi d’acqua e potenziando il funzionamento dei depuratori. Indispensabile, infine, migliorare la pulizia ed il lavaggio delle strade, avviare la manutenzione ordinaria delle aree di verde pubblico, a partire dai quartieri storici. E punire la non raccolta delle deiezioni dei cani domestici.
Obiettivi raggiunti, sindaco Adduce? …. manco li cani!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ridimensionare la quantità di automobili presenti nei Sassi.
Questo è un obiettivo raggiunto, caro sindaco. Solo che il ridimensionamento è stato verso l’alto.

 

 

 

 

 

 

Nessuno resti solo.Thumbnail image for Nessuno resti solo.jpg
Già, caro sindaco Adduce. Solo e blindato nel suo ufficio al 6° piano, non augura a nessuno questo destino.

 

 

 

 

 

 

 

 

Termino con l’ultima perla di saggezza, quella che più mi da un senso di nausea.Thumbnail image for Turbo.jpg

Un turbo nella macchina amministrativa.
Ma quale turbo, quello della BMW sempre parcheggiata vicino all’uscita secondaria del Comune?

…. promuovendo una nuova leva di funzionari brillanti da far crescere in un’organizzazione matura ed attenta.
Funzionari giovani, brillanti e incensurati come il capo di Gabinetto Roberto Cifarelli?
Voi non vi arrenderete mai, Noi neppure.


Condividi:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
In : Matera

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked (required)

Amministrazione Trasparente
Iscriviti alla Newsletter

Calendario
Archivi